Posturoconsapevoli - La prima Community Italiana sulla Posturologia

FRENULO LINGUALE E MALOCCLUSIONI – Interferenze tra bocca e postura

FRENULO LINGUALE E MALOCCLUSIONI –  Interferenze tra bocca e postura

Il condizionamento della lingua nel nostro corpo è di fondamentale importanza non solo per chi se ne occupa quotidianamente (logopedisti e odontoiatri), ma lo è divenuto in particolare anche per tutti quei professionisti che si intendono di posturologia. Anche noi abbiamo dedicato diversi interventi a questo elemento a volte troppo spesso sottovalutato (vedi la recente Intervista al Dott. Ferrante oppure articoli quali Cambiamenti posturali dopo la correzione della posizione della lingua) e, come dimostrato sopratutto dalla letteratura scientifica, si è constatato quanto la lingua sia importante per risolvere problematiche posturali.

Ma se la lingua è di per sé un condizionatore posturale che sta conoscendo in questi ultimi anni un’attenzione sempre maggiore, c’è una parte di essa che non viene quasi mai considerata in ambito posturale: il FRENULO.

Il frenulo linguale è una piccola parte di tessuto con la funzione anatomica di collegare la parte sottostante della lingua con il basamento della cavità orale. Nel caso di malformazioni questa piccola, ma fondamentale parte, compromette inevitabilmente il corretto funzionamento della lingua. Di conseguenza, se la lingua non è in grado di funzionare correttamente, condizionerà le strutture anatomiche a lei attigue portando a dei possibili squilibri posturali.

Lo studio che proponiamo oggi in questo articolo dimostra come il frenulo linguale sia effettivamente una delle cause delle malocclusioni, infatti gli autori scrivono:

The orofacial musculature plays a pivotal role in maintaining a balance in positioning of the teeth and any imbalance which occurs in this, results in malocclusion. / La muscolatura oro-facciale gioca un ruolo fondamentale nel mantenere l’equilibrio nel posizionamento dei denti e nel caso dovesse verificarsi uno squilibrio in questa la conseguenza potrebbe provocare una malocclusione.”

Considerando che il frenulo è il “ponte” tra la lingua e il basamento della bocca diventa un forte elemento condizionante della muscolatura in questione. Sopratutto per questo motivo diviene di fondamentale importanza la prevenzione, avere un frenulo linguale corto condiziona non soltato la mobilità della lingua (e quindi di conseguenza l’apparato stomatognatico), ma in particolare il corretto sviluppo della muscolatura orofacciale. Questa situazione se non viene corretta negli anni della crescita comporterà ad adattamenti posturali (e non solo) poi molto difficili da correggere.

“The inheritance of malocclusion is influenced by genetic and environmental factors, but with a greater emphasis on the influence of environment, in particular, the orofacial tissues. The positioning of the soft tissues and the tongue posture has a prime role in determining the positioning of the teeth and it is also a determiner of bone formation. / L’eredità delle malocclusioni è influenzata da fattori genetici e ambientali, ma con una maggiore attenzione sull’influenza dell’ambiente, in particolare, i tessuti orofacciali. Il posizionamento dei tessuti molli e la postura della lingua hanno un ruolo di primo piano nel determinare il posizionamento dei denti e sono anche un fattore determinante nella formazione ossea.”

La conclusione dello studio effettuato dimostra l’importanza che il frenulo linguale ha sulla lingua e, di conseguenza, sulla postura dell’uomo. Le malocclussioni quindi vanno considerate sempre sotto ogni punto di vista: da un problema congenito a un fattore ereditario, fino a una disfunzione linguale causata da un frenulo problematico.
A volte le soluzioni possono essere più semplici di quello che si creda.

Qui l’articolo di Swarna Meenakshi e Nithya Jagannathan: Assessment of Lingual Frenulum Lengths